Chi Siamo

Chi Siamo

Benvenuti all'Archivio storico

La storia del Gruppo Intesa Sanpaolo ha radici molto antiche (1539, con il Banco di Napoli, la cui eredità è oggi assunta dall'Istituto Banco di Napoli - Fondazione). Le molteplici realtà che compongono il gruppo hanno sviluppato nei secoli profondi legami e modelli diversi di rapporto con i propri territori. La documentazione sedimentatasi presso le banche preesistenti costituisce un immenso serbatoio di conoscenze per gli studiosi di oggi e di domani, da rendere accessibile e valorizzare.
La prima data di istituzione dell'Archivio è il 1984, come Archivio Storico della Banca Commerciale Italiana.
Dal gennaio 2003 Banca Intesa ha istituito l'Archivio storico unificato, depositario degli ingenti patrimoni documentari delle tre banche preesistenti: Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde (costituita nel 1823), Banco Ambrosiano Veneto (1892), Banca Commerciale Italiana (1894).
Dal marzo 2009 si è aggiunta la gestione del patrimonio dell’IMI – Istituto Mobiliare Italiano, costituito a Roma nel 1931. A Torino è consultabile l'Archivio Storico della Compagnia San Paolo, che conserva il patrimonio documentario dell'antica Compagnia di San Paolo (1563 - 1853) e dell'Istituto Bancario San Paolo di Torino (1853 - 1991).

L'Archivio storico rappresenta, in prospettiva, la memoria vivente di Intesa Sanpaolo: uno strumento per conoscere e far conoscere le proprie tradizioni, lo sviluppo delle filiali e gli interventi positivi sul territorio, come infrastrutture ed erogazioni per importanti scopi sociali, che hanno progressivamente permesso di acquisire la fiducia della clientela. Il mandato dell’Archivio storico di Gruppo comprende il coordinamento delle attività di tutela e utilizzo dei patrimoni archivistici delle banche partecipate e delle banche rete. Sono in preparazione – a tappe – la mappa genealogica degli oltre duecento istituti preesistenti e la guida per la localizzazione delle fonti per la storia di Intesa Sanpaolo.